Vota Lega con Me

Scheda Senato Carla Christian.jpg

Perché l’impegno politico.

La mia storia personale, le mie radici, la mia formazione, la mia esperienza familiare e professionale, la mia esistenza, contrassegnata dall’appartenenza al sardismo e al mondo cattolico, l’impegno speso a favore dei giovani a scuola e nelle associazioni culturali cui appartengo, sono state motivazioni forti che mi hanno spinto a scegliere di continuare ad impegnarmi. Questa volta attraverso la politica.

Sposata e mamma di due figli. Docente di ed Fisica nella scuola media. Mi sono occupata di iniziative e progetti di formazione rivolti ai giovani, di prevenzione del bullismo, di lotta contro la dispersione scolastica, a favore dell’inclusione contro ogni forma di discriminazione, di valorizzazione del merito e dello sport scolastico nel territorio, di promozione del Benessere e della salute fisica e mentale della persona.

Cattolica full time, sarebbe a dire che la mia vita è coerenza, è unità. Pratico quello in cui credo. Ritengo che occuparsi di Politica in modo diretto e concreto sia, in quest’epoca, il primo dovere di cittadinanza attiva di ciascuna donna e ciascun uomo.
Partecipo attivamente alla promozione delle politiche paritarie con l’obiettivo di migliorare la condizione delle donne sarde nella vita economica, politica e sociale.

Mi occupo di ogni forma di discriminazione, nel lavoro, nella rappresentanza politica, contro gli stereotipi del linguaggio e della comunicazione mediatica. Avverto l’urgenza di trovare soluzioni congrue, legate al diritto alla salute ed alla salubrità ambientale. Combatto le violenze e ogni forma di intolleranza, molestia e stalking . Denuncio la gravissima carenza di welfare ma piu di ogni altra, contrasto la discriminazione strutturale che sta alla base dei modelli sociali, e la cecità delle governances che guardano con un solo occhio, quello maschile.

Ho contribuito, con il mio personale impegno, insieme ad altre donne, ad ottenere il diritto di equa rappresentanza nella legge elettorale della Regione Sardegna con l’introduzione della Doppia Preferenza di Genere, non una conquista per le donne ma un patrimonio per la società sarda.

La scelta di candidarmi al Senato dunque, nel Collegio Unico Regionale, a testimoniare la storica avversità sardista verso il centralismo statale, in linea con l’accordo chiaro e strategico fra PSd’Az e Lega , uniche forze politiche in grado di dare garanzie credibili in senso autonomistico; ha l’obiettivo di contribuire a tradurre la soggettività politica dei sardi in azioni oggettive, capaci di aprire le vie del futuro con forte slancio federalista.
Ciò significa riaffermare la tradizione di libertà e democrazia sardista, affrancare l’isola dai gravami e restituirla ai cittadini. Dunque, oltre a soddisfare una passione; rafforza una fede, si incardina e in qualche modo completa, il mio itinerario personale.

Annunci


Categorie:Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: